We would like to inform all visitors that the 4th concert of the Tartini String Quartet, scheduled for Tuesday, 31 January, has been postponed to 21 February due to illness. The location and the time of beginning of the concert remain unchanged.
Exchange of tickets is required, more information can be found here.

We would also like to inform all ticket holders for the canceled September performances of the play Penelopiad that new dates for performances in February are known. You can find more information here.

Il Festival Ljubljana – dove la storia si fonde con il contemporaneo (IT)

Ljubljana, febbraio 2014

Nel cuore delle vostre emozioni

Il Festival Ljubljana – dove la storia si fonde con il contemporaneo

Da oltre 60 anni sotto le ali del Festival Ljubljana vengono organizzati eventi culturali e il festival estivo tra i quali spiccano le  Giornate della musica slovena (11. – 14. 3. 2014), che offrono sostegno alla creatività e alla presentazione di composizioni recenti della musica classica. Durante il suo percorso di 29 anni, l’evento ha spronato molti talenti alle prime esecuzioni dei capolavori musicali e composizioni slovene.

Il Festival Ljubljana è il portavoce assoluto e l’organizzatore del Ljubljana Festival che prende luogo nei mesi d’estate e che ormai viene considerato uno dei festival più tradizionali e più importanti non solo in Slovenia, ma anche in ambito europeo. La prima edizione dell’evento risale al 1953; da allora la sua alta popolarità tra i cittadini e i visitatori non ha cessato di crescere, il festival convertitosi in una parte essenziale degli spettacoli durante le vacanze estive. Grazie al suo spirito cosmopolita e alle sue ricche sfumature, il festival costituisce un arricchimento alla vita e al fervore della capitale slovena, considerata una delle città più vivaci dell’Europa.

Lo scopo del Ljubljana Festival fu fin dall’inizio di presentare un programma selezionato con cura, includendo artisti di fama mondiale – artisti con motivazione ad eccellere, guidati dalla creatività e dal desiderio di mostrare al pubblico il loro talento e creare un’esperienza indimenticabile. Il festival ha da sempre avuto l’ambizione di attrarre e proporre in ugual misura sia la produzione artistica di provenienza locale che quella internazionale. Nell’arco dei suoi 61 anni, il festival riesce ad ospitare numerosi artisti internazionali celeberrimi, tra i quali si distinguono:

l’Orchestra Filarmonica di Vienna, il Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, la Filarmonica di New York, l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala, il Teatro Statale Academico Bolshoi di Russia, la Royal Philharmonic Orchestra di Londra, Gewandhausorchester di Lipsia,, Claudio Abbado, Valery Gergiev, Sir Simon Rattle, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Ennio Morricone, Riccardo Muti, Mstislav Rostropovich, En Shao, Fuat Mansurov, Paata Burchuladze, José Cura, Jose Carreras, Marjana Lipovšek, Yehudi Menuhin, Misha Maisky, Dubravka Tomšič, Mojca Zlobko, Miloš Karadaglić, 2 Cellos, il Balletto Béjart di Losanna, Boris Eifman Balletto Statale di San Pietroburgo, il Balletto Bolshoi, il Balletto di Vienna Wiener Staatsballett e molti altri ancora. 

Tra i nomi del 62o Ljubljana Festival(che si terrà dal 1o luglio al 1o setttembre 2014) spiccano quelli di:

– L’Opera Statale di Vienna: Così fan tutte (evento supplementare, 12 giugno 2014)
– Carl Orff: Carmina Burana
L’Orchestra Filarmonica Slovena
Direttore d’orchestra: Uroš Lajovic
– Giuseppe Verdi: Requiem
In memoriam Carlos Kleiber 
L’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini
Direttore d’orchestra: Riccardo Muti
– Royal Concertgebouw Orchestra, Amsterdam
Direttore d’orchestra: Mariss Jansons
– Filarmonica ‘900 Teatro Regio di Torino
– i Solisti di Mosca con Yuri Bashmet
– Elīna Garanča
– Pasión
Stefan Milenković e Marko Hatlak
– María Pagés: Utopia
– Evita, il musical
Una produzione di: Bronowski Productions, West End, London
– Richard Wagner: Lohengrin

L’obiettivo del progetto del Festival Ljubljana è di sostenere la produzione artistica nazionale nonché quella internazionale. Alcuni anni fa il Festival Ljubljana si è distinto per la sua contribuzione nel presentare validi artisti ed eventi nazionali ed internazionali aggiudicandosi così l’Ordine d’Oro della Libertà – il più alto riconoscimento assegnato dal Presidente della Repubblica di Slovenia.

Le attività del festival si svolgono a Križanke, un bellissimo ex monastero che risale al 13o secolo, una volta sede dell’Ordine dei Cavaglieri Teutonici.
Negli anni ‘50 il complesso monasteriale fu sottoposto al rinnovo, ispirato allo stile del Rinascimento, sotto l’ingegnosa opera dell’architetto Jože Plečnik, un talentoso artista che godeva la fama e gloriosa reputazione anche dopo aver oltrepassato la venerabile soglia dei suoi 80 anni. Plečnik ha avuto così l’incarico di riprogettare il centro della città di Lubiana imprimendo una nota individuale al suo stile modernistico iniziale durante gli anni ‘20 e ‘30. Nel periodo dal 1952 al 1956 Plečnik si concentrò sulla creazione di un unico sito pubblico per eventi culturali ed artistici nel cuore della città che potesse servire anche come attrazione turistica.

Il Festival Ljubljana è fonte di opportunità eccezionali per i musicisti, attori, scrittori ed altri artisti che desiderano sviluppare e presentare la loro produzione artistica. La località di Križanke diventa il luogo d’incontro primordiale del festival, ospitando un ricco repertorio di concerti, produzioni di opera, capolavori teatrali, musical, mostre, letture di poesia e tante altre attività.
Il Festival Ljubljana svolge così un importante ruolo d’ambasciatore dell’arte, del la lingua e della cultura slovena. Come membro integrante dell’Associazione Europea dei Festival (EFA) dal 1977, il Festival Ljubljana condivide con il resto del mondo l’innata vitalità e la passione per la cultura. Darko Brlek, direttore generale e direttore artistico del Festival Ljubljana, dirige l’Associazione fin dal 2005. L’EFA è l’organizzazione madre dei festival all’insegna dell’arte e della cultura, promovendo eventi sparsi su tutto il territorio dell’Europa e oltre ai suoi confini. Nell’arco dei 60 anni della sua storia, l’EFA si è evoluta in una rete dinamica ed interattiva, riunendo sotto le sue ali oltre 100 festival di musica, ballo, teatro nonché festival multidisciplinari, associazioni dei festival e organizzazioni culturali provenienti da 44 nazioni diverse.

Informazioni / Relazioni pubbliche

Hermina Kovačič
Tel.: +386 1 241 60 16
hermina.kovacic@ljubljanafestival.si 

Sanja Kejžar Kladnik
Tel.: +386 1 241 60 19
sanja.kejzar@ljubljanafestival.si 

www.ljubljanafestival.si 
www.facebook.com/ljubljanafestival